Oltre a visitare l’azienda lasciatevi stupire dagli antichi borghi circostanti

DA VINCI ALLE CANTINE LEONARDO, TRA STORIA E GUSTO

E’ possibile viaggiare sulle orme del Genio, con un tour che parte dalla sua casa natale e arriva al museo Leonardiano. E poi Cerreto Guidi con la Villa Medicea, Montelupo Fiorentino con il museo della ceramica, Firenze con i suoi tesori artistici e Pisa con la famosa torre. L’enoturismo in Toscana, alla scoperta del nostro Chianti e dei percorsi turistici ed enogastronomici che il territorio offre.

State pianificando un viaggio in Toscana? Se cercate qualche spunto e siete alla ricerca di una meta che coniughi arte, cultura ed enogastronomia, potreste organizzare una gita con la famiglia o gli amici a Vinci, città natale del genio Leonardo. Avreste così la possibilità di programmare un tour delle Cantine Leonardo da Vinci.

Il piccolo borgo di Vinci è un angolo veramente incantevole nella campagna toscana. E’ possibile visitare la casa dove Leonardo da Vinci è nato il 15 aprile del 1452 e dove ha vissuto la sua infanzia. Da non perdere anche il Museo Leonardiano, che nelle due sedi di Palazzina Uzielli e del Castello dei Conti Guidi ospita una delle raccolte più ampie e originali dedicate a Leonardo ingegnere, architetto e scienziato, e più in generale alla storia della tecnica del Rinascimento.

Nel centro storico di Cerreto Guidi, a pochi chilometri da Vinci, sorge la Villa Medicea, costruita da Cosimo I de’ Medici sul castello dei Conti Guidi. La villa è visitabile, ospitando anche il museo storico della caccia e del territorio.
Nelle vicinanze anche Montelupo Fiorentino, cittadina famosa per vetro e ceramica, dove poter visitare il museo e ripercorrere 700 anni di storia e di vita di uno dei maggiori centri di produzione italiana.

Firenze, cuore del Rinascimento, tra le città più belle al mondo e patrimonio dell’umanità UNESCO, dista appena 40 chilometri da Vinci e dalle Cantine Leonardo. I suoi monumenti e musei sono famosi in tutto il mondo.

Pisa è famosa per la torre pendente e Piazza dei Miracoli, si trova a circa 55 chilometri da Vinci.

Per concludere con gusto, ricordiamo che la Toscana oltre ad essere una regione con un vasto patrimonio storico e culturale, offre la possibilità di deliziare il palato con i suoi vini e piatti tipici della tradizione come la bistecca alla fiorentina, la ribollita, la pappa al pomodoro e altre prelibatezze.
Per saperne di più visita la sezione Azienda