Dal mondo Cantine Leonardo

Merano Wine Festival sceglie dalleVigne

14/10/2016

Champagne Ployez-Jacquemart, Da Vinci Chianti Riserva di Cantine Leonardo, Amarone Riserva e Corvina Veronese di Gerardo Cesari in degustazione dal 4 all’8 novembre

 

È l’evento di eccellenza, quello a cui produttori e distributori ambiscono a partecipare: il Merano Wine Festival, prima manifestazione in Italia ad offrire al pubblico solo aziende vitivinicole selezionate sulla base dell’alto livello dei loro vini, giunge alla 25esima edizione e quest’anno (4-8 novembre) proporrà in degustazione anche prodotti e cantine distribuiti da dalleVigne.

Lo staff del patron Helmuth Köcher ha infatti selezionato gli Champagne Ployez-Jacquemart, distribuiti in esclusiva da dalleVigne, che saranno quindi presenti all’evento all’interno delle sale ‘Kurhaus’ di Merano lunedì 7 novembre, nell’ambito della fiera, e martedì 8, con la manifestazione ‘Catwalk Champagne’, una sfilata delle migliori maison importate in Italia.

Sarà dunque possibile degustare tre Champagne: Extra Quality Brut (Pinot Noir 60%, Pinot Meunier 40%), Blanc de Blancs Extra Quality Brut (Chardonnay 100%) e Brut Vintage 2005 (Chardonnay 50%, Pinot Noir 50%).

Altra novità per questa edizione la selezione del Da Vinci Chianti Riserva, annata 2013, prodotto da Cantine Leonardo da Vinci, che per l’intera durata della manifestazione sarà possibile degustare presso la ‘Merano Wine Award Area’. Il vino è stato infatti premiato con il punteggio di 88-89/100 e riceverà l’apposito sigillo ad evidenza del riconoscimento.

DalleVigne sarà inoltre presente con i vini della cantina veneta Gerardo Cesari, che si riconferma tra le migliori realtà italiane e che avrà uno spazio dedicato alla sua produzione grazie al Bosan Amarone della Valpolicella Classico Riserva, annata 2007, e al Jèma Corvina Veronese, vendemmia 2011.

 

 

PLOYEZ-JACQUEMART:

Ployez-Jacquemart, maison familiare con sede a Ludes e con alcuni vigneti che si spingono fino al Grand Cru di Mailly, nell’area della Montagne de Reims dove dominano Pinot Noir e Pinot Meunier, nasce nel 1930 grazie a Marcel Ployez ed a sua moglie Yvonne Jacquemart.

Fin da subito i coniugi abbandonano i canoni dei semplici coltivatori d’uva di qualità per concentrarsi su cuvée in grado di trasmettere a consumatori ed appassionati il tocco personale con cui riescono a contraddistinguere i loro vini.

Particolarità unica della Maison è che, durante la rifermentazione in bottiglia e la maturazione dei vini sui lieviti le bottiglie restano ‘sur pointe’, in verticale, perché la signora Laurence Ployez, la terza generazione della famiglia, oggi alla guida della maison, ritiene che una minore superficie del vino a contatto con i lieviti garantisca una maggior finezza.

Laurence Ployez sarà presente al Merano Wine Festival per raccontare i suoi Champagne.

 

CANTINE LEONARDO DA VINCI:

Le Cantine Leonardo da Vinci oggi possono contare su oltre 200 soci che gestiscono circa 750 ettari di vigneto nel Chianti e a Montalcino.

Nascono nel 1961 quando trenta piccoli viticoltori decidono di unirsi, sia per condividere la loro passione nel produrre vino, sia per partecipare alle spese per costruire un luogo unico dove poter trasformare le uve in bianchi e rossi del territorio. Quando l’azienda è stata fondata a Vinci, nel cuore della Toscana, nella regione vitivinicola del Chianti, gli ettari vitati di riferimento erano appena 70. In oltre cinquanta anni di attività la cooperativa è cresciuta molto.

L’azienda si è infatti allargata e, da Vinci, città natale del genio Leonardo, dove è tutt’oggi presente la sede centrale dell’azienda, è arrivata a Montalcino. Nel 1990 hanno acquisito la Cantina di Montalcino, con i suoi viticoltori e vigneti nelle denominazioni di origine Rosso di Montalcino e Brunello di Montalcino.

 

GERARDO CESARI:

Fondata nel 1936, la Gerardo Cesari è divenuta presto sinonimo di vini veronesi nel mondo. Già all’inizio degli anni Settanta, infatti, l’Amarone Cesari è fra i primi ad arrivare nei cinque continenti grazie alla passione e allo spirito d’iniziativa di Franco Cesari, figlio del fondatore Gerardo, la cui visione originale è stata quella di voler produrre un grande Amarone che potesse competere con i migliori vini rossi sia italiani che internazionali. I vini Cesari iniziano così la storia di successo nel mondo.

Oggi la Gerardo Cesari si pone ulteriori obiettivi: ascoltare il mercato per proporre vini unici, eleganti, armonici ed equilibrati, nel rispetto di una tradizione che si avvale delle nuove conoscenze in vigna, producendo in modo sostenibile per l’ambiente e garantendo il consumatore, grazie ad un’attenta certificazione dei processi di vinificazione. Un’azienda in continua evoluzione che non dimentica però la storia del proprio territorio e le proprie origini.

TAGS
X
Questo sito utilizza alcuni cookie: Vuoi saperne di più? Accetto