Le Cantine Leonardo sono un’azienda tra le più importanti della Toscana

DA OLTRE 50 ANNI
PUNTIAMO SULLA QUALITA’

L’azienda ha sede a Vinci (Firenze) e Montalcino (Siena). Può contare su oltre 200 soci che gestiscono circa 750 ettari di vigneto nel Chianti e nelle denominazioni di origine di Montalcino.

Le Cantine Leonardo da Vinci nascono nel 1961 quando trenta piccoli viticoltori decidono di unirsi, sia per condividere la loro passione nel produrre vino, sia per partecipare alle spese per costruire un luogo unico dove poter trasformare le uve in bianchi e rossi del territorio.

 

Quando l’azienda è stata fondata a Vinci, nel cuore della Toscana, nella regione vitivinicola del Chianti, gli ettari vitati di riferimento erano appena 70.
In oltre cinquanta anni di attività la cooperativa è cresciuta molto. Oggi sono circa 750 ettari ed estendono i loro confini anche nel senese. L’azienda si è infatti allargata e, da Vinci, città natale del genio Leonardo, dove è tutt’oggi presente la sede centrale dell’azienda, è arrivata a Montalcino.

 

Nel _1990 _hanno_ acquisito_ la Cantina _di Montalcino, _con i_ suoi

viticoltori e vigneti nelle denominazioni di origine Rosso di Montalcino e Brunello di Montalcino.  

Le Cantine Leonardo da Vinci sono una cooperativa i cui soci, oggi circa 200, hanno l’obiettivo di garantire una elevata qualità delle uve conferite in cantina.

 

Per questo l’azienda fornisce un supporto con una squadra di tecnici ed agronomi che durante tutta la stagione seguono l’attività dei viticoltori direttamente in loco dando suggerimenti e giusti consigli per raggiungere gli obiettivi di qualità prefissati. E’ proprio la qualità delle uve il parametro secondo il quale vengono pagati i soci delle Cantine Leonardo da Vinci. Migliorare la qualità delle uve significa infatti migliorare la qualità del vino.